I vaccini fanno bene. Perché dobbiamo credere nella scienza per difenderci da virus e batteri

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i vaccini salvano nel mondo 5 vite ogni minuto, 7.200 ogni giorno. E consentiranno, nel decennio che stiamo vivendo, di aver evitato oltre 25 milioni di morti.

“Questo libro, tratto dalla nuova edizione del documento Vaccini dell’Accademia nazionale dei Lincei, viene pubblicato in un momento critico e quanto mai appropriato per una riflessione e una condivisione delle conoscenze su questo argomento. Ci stiamo infatti confrontando con un’epidemia di COVID-19 che, dopo la Cina, ha colpito il nostro Paese e che è stata dichiarata ‘pandemia’ dall’OMS/WHO. Siamo disarmati di fronte a questa nuova minaccia: non sappiamo ancora come il virus interagisca con il sistema immunitario, abbiamo pochi strumenti farmacologici per combatterlo, e soprattutto non possiamo disporre di un vaccino efficace. Accade sempre così: ci ricordiamo dell’importanza di un vaccino quando ci manca, come in questo caso.
Il libro spiega come funzionano i vaccini, quale è la loro efficacia in rapporto al rischio di tossicità, quali sono le sfide che abbiamo davanti. Sfide scientifiche, come quella che stiamo vivendo con la COVID-19, ma anche – non meno importanti – sfide di condivisione. Vaccini significa in primis condivisione: perché un cucciolo di Homo Sapiens su cinque che viene alla luce sul nostro pianeta non ha accesso a tutti i vaccini di cui ha bisogno. Il libro non si dimentica di questi “ultimi” e ci ricorda che i vaccini costituiscono un’assicurazione sulla vita e una vera e propria cintura di sicurezza per l’umanità intera. COVID-19 lo sta ricordando a tutti in modo, purtroppo, drammatico.”
Dalla prefazione di Alberto Mantovani

Acquista su Ibs
Acquista su Amazon
Acquista eBook nel nostro negozio online
Acquista eBook su Kobo

Giovanni Rezza

Giovanni Rezza (Linceo), specializzato in Malattie infettive e in Igiene e Medicina preventiva, dal 1991 è dirigente di ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma e dal 2009 è direttore del dipartimento di Malattie infettive, parassitarie ed immunomediate.

Lorenzo Moretta

Lorenzo Moretta (Linceo), professore emerito presso l’Università di Genova, già presidente dell’European Federation of Immunological Societes (EFIS), è direttore dell’area di Immunologia presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Guido Forni

Guido Forni (Linceo, coordinatore), dopo la laurea in Medicina e varie esperienze all’estero, è stato assistente e professore di Immunologia presso l’Università di Torino dove ha messo a punto terapie innovative per la lotta ai tumori.

Alberto Mantovani

Alberto Mantovani è nato a Milano nel 1948 dove si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1973. Dopo la specializzazione in Oncologia, ha lavorato in Inghilterra e negli Stati Uniti. Ha guidato il Dipartimento di Immunologia e Biologia Cellulare dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano dal 1996 al 2005, ed è stato docente dell’Università degli Studi di Brescia (dal 1994 al 2001) e successivamente dell’Università degli Studi di Milano. Da ottobre 2005 è Direttore Scientifico di Humanitas e, dal 2014, docente di Humanitas University, di cui oggi è Professore Emerito. È anche full Professor, Chair of Inflammation and Therapeutic Innovation, presso la Queen Mary University di Londra. Ha contributo al progresso delle conoscenze nel settore immunologico sia formulando nuovi paradigmi sia identificando nuove molecole e funzioni. Per la sua attività di ricerca ha ricevuto diversi premi in Italia e all’estero: fra questi, particolarmente significativi sono i recenti Robert Koch Award per la Medicina (2016), il premio triennale dell’Organizzazione Europea degli Istituti del Cancro (OECI - 2016) e il Prize for Excellence in Medicine (AICD - 2018) per il suo contributo all’Immunologia e Immunoterapia del Cancro, il Lifetime Achievement Award della Immunotherapy of Cancer Conference, Vienna, e il Pezcoller Foundation-AACR International Award (2019) dell’American Association for Cancer Research for Outstanding Contribution to Cancer Research, oltre al CIMT - Cancer Immunotherapy Association Lifetime Achievement Award (Mainz, 2021). È stato Presidente dell’International Union of Immunological Societies (IUIS), di cui attualmente è Past President. Da diversi anni è valutato come il ricercatore italiano a più alto impatto nella letteratura scientifica internazionale. Per La nave di Teseo ha pubblicato Non avere paura di sognare. Decalogo per aspiranti scienziati (2016) e I vaccini fanno bene (2020, con Guido Forni, Lorenzo Moretta, Giovanni Rezza).