I musicisti arrivano già stanchi negli hotel

Una band in viaggio per teatri, camere d’albergo, treni, aerei e bus. I silenzi e gli applausi del pubblico, le attese, i vizi per ingannarle, le città attraversate per frammenti, secondo un fuso orario alternativo, dentro inquadrature d’occasione.
I musicisti arrivano già stanchi negli hotel è il racconto di Francesco Bianconi – cantante e compositore dei Baustelle – in tour con la band attraverso l’Italia, nell’accavallarsi delle stagioni e dei paesaggi, accompagnato dalle fotografie di Gianluca Moro, che li ha seguiti in questo assolato e acclamato migrare.
Tra i testi sospesi nello spazio esatto e indistinto fra prosa e poesia – come le canzoni che hanno reso Bianconi una delle firme più autorevoli del panorama italiano – e le istantanee intime e calde della vita del backstage e dei furgoni con gli altri componenti del gruppo – Rachele Bastreghi e Claudio Brasini – questo libro sfugge alle definizioni per completare come una traccia nascosta la produzione musicale di una delle band più iconiche e più amate della musica contemporanea.

Acquista su Amazon Acquista su Ibs

Francesco Bianconi

(Montepulciano, Siena, 1973), cantante e compositore, ha pubblicato sette album di studio, un live e una colonna sonora con il gruppo rock Baustelle e ha scritto canzoni per altri interpreti. È autore dei romanzi "Il regno animale" (2011) e "La resurrezione della carne" (2015).

Gianluca Moro

1971. Fotografo fortemente influenzato da atmosfere noir e da richiami estetici pittorici ed onirici, ha costruito un linguaggio su un insieme di intuizioni emotive fatte di sbagli, strappi, cadute, invenzioni e luci; ogni foto porta un segno, una proposta, una suggestione. Il campo di ricerca “musicale cinematico” esplora un mondo protetto, chiuso, cerebrale e sensuale. Autore di copertine di album per diversi artisti della scena alternativa italiana. Del 2003 è l’inizio del sodalizio artistico con il gruppo Baustelle, attraverso la realizzazione dei ritratti fotografici per le copertine, la condivisione di numerose tournée ed il legame di un’amicizia profonda.