Aquarium

Caitlin ha dodici anni e vive in un minuscolo appartamento di Seattle con la madre, che lavora come operaia specializzata al terminal dei container. Ogni giorno, mentre aspetta di essere ripresa da scuola, Caitlin visita l’acquario locale per guardare i pesci: osservando le creature che vivono nelle acque più profonde, viene trasportata in un universo nuovo, scintillante, interamente suo. Qui, davanti alle vasche, Caitlin incontra un anziano visitatore dell’acquario, a quanto pare appassionato al mondo dei pesci quanto lei. I due stringono una bizzarra e forte amicizia, ma Caitlin non sa ancora che questo rapporto è destinato ad aprire una breccia nei segreti della sua famiglia, arrivando a mettere in discussione, con conseguenze oscure e imprevedibili, anche il legame con sua madre. Commovente, incalzante, scritto nella prosa luminosa di uno dei migliori autori americani del nostro tempo, Aquarium ci immerge nel cuore giovane e coraggioso di una ragazzina alla ricerca di un amore così grande da poter salvare le persone intorno a lei, un amore in grado di ricordarci che non c’è forza più potente del perdono.

David Vann

David Vann è nato in Alaska nel 1966. Professore di Scrittura creativa presso l’Università di Warwick del Regno Unito, ha vinto diversi premi per i suoi romanzi, tra cui il Prix Médicis come miglior autore straniero, la Guggenheim Fellowship, la Stegner e la National Endowment for the Arts. Ha pubblicato sulle riviste più prestigiose: “The Guardian”, “Sunday Times”, “The Observer”, “Sunday Telegraph”, “Esquire” e “Financial Times”. Il suo romanzo di debutto, Legend of a Suicide, pubblicato in Italia con il titolo L’isola di Sukkvan (2011), è stato uno straordinario caso letterario internazionale.

COLLANA