Diego Marani

diego-maraniDiego Marani è nato a Ferrara nel 1959. Lavora presso il Servizio europeo di azione esterna della UE, dove si occupa di diplomazia culturale.
Inventore della lingua–gioco Europanto, di cui ha tenuto rubriche su diversi giornali europei, ha pubblicato Nuova grammatica finlandese, (2000, Premio Grinzane Cavour, tradotto in quindici lingue), L’ultimo dei vostiachi (2002, Premio Campiello – Premio Stresa), A Trieste con Svevo (2003), L’interprete (2004), Il compagno di scuola (2005, Premio Cavallini), Come ho imparato le lingue (2005), Enciclopedia tresigallese (2006), La bicicletta incantata, pubblicato in cofanetto con il film di Elisabetta Sgarbi Tresigallo. Dove il marmo è zucchero (2007), L’amico delle donne (2008), Il cane di Dio (2012) e Lavorare manca (2014).

Per La nave di Teseo sono usciti Vita di Nullo (2017), Il ritorno di San Giorgio (2019) e La città celeste (2021). Con Nuova grammatica finlandese, tradotto in quindici lingue, ha vinto tra gli altri il premio Grinzane Cavour 2001 e l’Oxford Weidenfeld Translation prize 2012, è stato finalista all’Independent Foreign Fiction prize 2012 e al Best Translated Book award 2012 e selezionato per l’European Book prize 2012.

Category

Posted

  • On febbraio 27, 2017