Andrea Moro

Professore di Linguistica Generale alla Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia studia il rapporto tra la struttura delle grammatiche delle lingue umane e il cervello. È stato visiting scientist al MIT che ha iniziato a frequentare come studente Fulbright dalla fine degli anni ottanta e alla Harvard University. Utilizzando delle grammatiche artificiali, ha scoperto che le regole del linguaggio non sono invenzioni o convenzioni arbitrarie che dipendono dalla cultura ma sono limitate dell’architettura neurobiologica del cervello. Ha pubblicato saggi in varie lingue tra cui Breve Storia del verbo “essere” (Adelphi; trad. ingl. A brief history of the verb “to be”, MIT Press 2017) e Impossible Languages (MIT Press; trad. it. Le lingue impossibili, 2017 Cortina). Il segreto di Pietramala (La Nave di Teseo, 2018) è la sua prima opera letteraria.

Category

Posted

  • On gennaio 28, 2018